25% e H24: I numeri del Venerdì nero made di Stampepress

25% e H24: I numeri del Venerdì nero made in Stampepress

25% e H24: I numeri del Venerdì nero made in Stampepress

Ma perché è tinto di nero? Due le spiegazioni in voga: c’è chi sostiene che la dicitura Black friday derivi dal traffico impazzito di Philadelphia del venerdì; altri riferiscono che il “nero” sta per l’inchiostro che evidenziava i conti in attivo (rispetto al rosso per il passivo) nei vecchi registri di contabili compilati a penna.

Il venerdì nero è dunque legato alla tradizione statunitense e “casca” sul calendario il giorno successivo al giorno del Ringraziamento (il quarto venerdì di novembre). Nato nel ’24 per un’iniziativa della Macy’s (grande catena a stelle e strisce) ma consolidatosi solo negli anni ’60 in tutto il Nord America, è il giorno in cui i negozianti americani applicano sconti speciali applaudendo l’entrata in scena dello shopping natalizio. Il Black Friday è esploso in tutto il suo entusiasmo negli anni ’80 tramandando finanche episodi bizzarri: code chilometriche davanti alle vetrine, nottate nei sacchi a pelo per garantirsi la prima entrata, addirittura permessi speciali per i lavoratori. Una ‘mania’ che ha presto cavalcato le onde dell’oceano per trovare espressione anche in Europa.

25 per 25 e H24. È tempo di sconti e promozioni e l’offerta made in Stampepress si sdoppia e si fa in quattro per agevolare/orientare il cliente nella scelta. Quest’anno la promozione “in nero” è irripetibile: 25% di sconto su tutti i prodotti della tipografia. Tenendo conto del carattere on line del consumatore rispetto al Venerdì nero nostrano, Stampepress è on line grazie al suo portale (editor attivo 24 ore su 24) che guiderà il cliente alla scoperta della proposta tipografica.
Per avere diritto allo sconto è sufficiente inserire il codice coupon BLACKFRIDAY25 nella pagina del proprio carrello ed aver raggiunto una spesa minima di 25,00 euro.
Il venerdì nero 2016 made in Stampepress partirà oggi ( giovedì 24 Novembre ) e calerà il sipario il 1 dicembre.