Aiuta l'ingegnere a farsi capire: il biglietto da visita parla per lui

Aiuta l'ingegnere a farsi capire: il biglietto da visita parla per lui

Aiuta l

“Ingegno … perché Insegno”. Quante volte è capitato di imbattersi nella figura professionale più imperscrutabile che ci sia. Carattere schivo, personalità chiusa, attitudine alla discrezione. L’ingegnere di certo non intimorisce ma certamente incute una buona dose di sottomissione emotiva: non si attacca discorso senza che lui cominci, non si fanno domande specifiche per non passare per falso saccente. Il quadro complessivo risulta rigido ma la flessibilità della figura professionale è pronta per farsi scoprire. Aiuta a scoprirla la stampa biglietti da visita per ingegnere.

Vinto dalla paura che gli altri non possano capire qualcosa, gli ingegneri consumano il proprio dialogo tra spiegazioni e ri-spiegazioni; con il pessimo risultato di appesantire il discorso e allontanare l’interlocutore. Ecco perché un biglietto da visita che parli per l’ingegnere può rovesciare il senso dei pregiudizi e invogliare la frequentazione professionale. Il design delle business card per ingegneri non possono quindi distaccarsi dalle linee guida che il mestiere suscita nelle attese della gente: colori sobri, figure geometriche ben demarcate, concetto di originalità e matrice futurista quali elementi caratterizzanti del fronte biglietto.

Dott. Ing.? Dicitura dicibile? La qualifica di ingegnere, per certi versi, non rimanda direttamente a un mestiere specifico, quanto più a una prestigiosissima laurea che conferisce un marchio indelebile alla figura professionale che porterà fino alla fine dei suoi giorni. Il fronte è dunque lo spazio in cui campeggia la dicitura, il retro è allora il deposito che custodisce competenze e specializzazioni in ordine di progettazioni, realizzazioni e gestione delle nuove strumentazioni.