Cosa scrivere sui Biglietti da visita psicologo?

Cosa scrivere sui Biglietti da visita psicologo?

Cosa scrivere sui Biglietti da visita psicologo?

La parola e lo spirito, l’anima e il discorso. Parafrasando - come se fosse un’equazione algebrica - il significato etimologico della parola psicologia, ne viene fuori un ristretto mondo di segni, ancorché efficace, che delimita i margini della simbologia stessa dell’attività professionale. Lo psicologo ha dunque facoltà di pubblicizzarsi? È certamente tra i suoi diritti, al pari dei doveri deontologici derivanti dall’appartenenza a un Ordine professionale.                                  

Stampa biglietti ‘A norma’. L’attività promozionale degli psicologi, relativamente alla stampa online dei biglietti da visita, può ritenersi libera dalla rigida normativa regolata dall’Ordine. Per i biglietti da visita o per la carta intestata, a differenza di altri canali promozionali, non occorre richiesta di autorizzazione preventiva.

“Conscio ed inconscio: biglietto alla mano!”.

Simboli e sensazioni. Cosa scrivere sul biglietto da visita per psicologo? I trucchi del mestiere dello psicologo invitano alla realizzazione di una business card scarna ed essenziale. Occhio lungo verso la simbologia. L’immagine di un cranio/scrigno della mente risulta particolarmente convincente se evidenziata da una tonalità che promuove una sensazione di sollievo: dall’azzurro al blu chiaro … e dintorni.

Scrivere il meno possibile. Relegando importanza alla chiarezza del carattere oltre che a una snella presentazione della figura professionale secondo i dettami del "chi sono, cosa faccio, dove mi trovi". Vale a dire: nome e cognome, indirizzo, riferimenti telefonici, indirizzo mail e contatti Social.  Sul retro del biglietto da visita è inoltre possibile inserire un elenco di servizi svolti oltre alle specializzazioni professionali, orari di visita e apertura al pubblico.