Ad ognuno il suo carattere. Il font diventa uno strumento di seduzione

Ad ognuno il suo font. Il carattere tipografico diventa uno strumento

Ad ognuno il suo font. Il carattere tipografico diventa uno strumento

In quanto forma d’arte, la tipografia rispecchia più o meno fedelmente le caratteristiche di tutte le altre espressioni artistiche. Il grafico nell’era digitale può essere dunque considerato alla stregua di un professionista di talento, un maestro di virtuosismi, un prestigiatore di caratteri tipografici … vale a dire dei “fonts”.

I fonts  sono inesauribili forme calligrafiche che si sviluppano secondo canoni estetici differenziati che vanno da stili classici (o standard) a quelli più ricercati e raffinati. Il font può essere davvero considerato l’espressione più fulgida della calligrafia 2.0.

Ad ognuno il suo font. Il carattere tipografico è un elemento determinante nella stesura di un testo all’interno di un qualsiasi supporto cartaceo: biglietto da visita, volantino, partecipazione di matrimonio, invito, cartolina o depliant.

È dunque indispensabile, per una comunicazione visiva efficace, utilizzare dei font adatti per il target a cui è destinata la lettura. Un font decorativo, stilisticamente ricercato o elaborato, è realizzato per essere attrattivo di primo acchito, dunque per comunicazioni brevi: adoperati ad esempio nelle partecipazioni di matrimonio, negli inviti per battesimi e comunioni. Stile decorato, testi brevi che non appesantiscono la lettura.

Tutt’altre aspettative nutre invece un target di lettori rispetto ad occasioni istituzionali o formali. Qui il font deve essere quanto più leggibile, deve tralasciare caratteri ricercati e possedere facilità di lettura.

Il prodotto tipografico che possiede il font adatto al target a cui è destinato veicola di gran lunga le proprie possibilità di successo. Un volantino promozionale verrà dunque realizzato attraverso fonts dallo stile appariscente, finanche spiritoso, magari scenico. Un biglietto da visita per figure professionali di un certo “peso” adopereranno fonts dallo stile classico e più rigido per la descrizione delle competenze e dei contatti … lasciando la ricercatezza di uno stile più raffinato, volendo, alla rappresentazione del nome e cognome.